Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 

Sviluppo del personale: come e perché gli investimenti funzionano?

Il mercato del lavoro deve far fronte alla mancanza di professionisti e a un cambiamento demografico che nel futuro prossimo porterà a un sensibile invecchiamento del personale nelle nostre imprese.

Questi recenti sviluppi rappresentano per le aziende una problematica sempre più urgente da affrontare. L’esperienza ci insegna che le sfide del futuro possono essere affrontate nella maniera ottimale grazie all’adozione immediata e nel presente di misure specifiche, tra le quali rientrano anche quelle nello sviluppo del personale.
Sia il personale che le aziende possono trarre beneficio dall’adozione di azioni che mirano a sviluppare le competenze dei collaboratori: da un lato infatti hanno il potenziale di incrementare la produttività e accrescere la motivazione e la fidelizzazione dei dipendenti, dall’altro di rendere misurabile l’andamento e la crescita del rendimento del personale. A loro volta la motivazione e la maggiore fidelizzazione si manifestano in azienda sotto forma di una migliore comunicazione interna e di un migliore clima lavorativo.

La domanda che ogni azienda dovrebbe porsi riguardo al proprio personale e alla quale può rispondere solo individualmente è la seguente: i collaboratori rappresentano soltanto un mezzo per raggiungere gli obiettivi aziendali o sono la risorsa più importante per l’esistenza stessa dell’azienda?
La risposta a questa domanda metterà in evidenza se le misure per lo sviluppo del personale vengono percepite come meri costi in termini di denaro e tempo o come validi investimenti nel futuro dell’azienda.
Per chiarire ogni dubbio - investimenti nello sviluppo del personale sono in grado di generare vantaggi duraturi o solo di breve durata? – ecco alcuni esempi tratti dalla prassi quotidiana.

Lo sviluppo del team ad esempio è una misura che rientra nell’ambito dello sviluppo del personale. Investimenti in questa direzione portano ad una riduzione del potenziale di conflitto all’interno di un team, al rafforzamento della collaborazione e all’aumento della soddisfazione e della motivazione dei singoli membri.
Per contro sappiamo bene cosa accadrebbe se fossimo costretti ogni giorno a passare le nostre otto ore lavorative in un ambiente carico di tensioni e litigi.
Il coaching è un altro utile strumento per lo sviluppo del personale. È un supporto per i collaboratori e i dirigenti che vogliono sviluppare il proprio potenziale; costituisce un valido aiuto durante il periodo di prova e permette ai singoli di ampliare i propri punti di vista e ad adottare nuove prospettive per affrontare e superare le sfide. Spesso la nostra riflessione ripercorre sempre gli stessi schemi. Un professionista esterno può quindi esserci d’aiuto per trovare nuove strade.

Spero di avere risposto alla domanda “come e perché funziona lo sviluppo del personale?” e di avere evidenziato la sua importanza. Non va però dimenticato un altro aspetto: l’importante non è solo agire, ma anche sapere come farlo.
Vi proporremo questo argomento nel nostro prossimo articolo dedicato allo sviluppo strategico del personale, dove potrete trovare informazioni e consigli utili a riguardo.